Andrea Ciccolini

Andrea Ciccolini nasce a Roma nel 1986 e inizia a coltivare la passione per la scrittura fin dai tempi del ginnasio. Si iscrive alla facoltà di Lettere e Filosofia presso “La Sapienza” di Roma, laureandosi in Antropologia Culturale. Senza mai abbandonare la passione per la penna, inizia a maturare l’idea di scrivere un libro, ritrovandosi a collezionare un numero considerevole di embrioni di romanzo che non nasceranno mai. Fino a quando non partorisce il progetto che lo porterà a concepire più tardi Il figlio bastardo della società. Pur di pagare l’affitto scrivendo, Andrea si getta nel mondo del giornalismo. Scrive sia su testate online che cartacee. Entra anche nell’ambiente della radiofonia, lavorando nella redazione di RDS. Si trasferisce per un periodo in California, dove gli viene affidata, senza apparenti meriti, una rubrica personale in un newspaper di Los Angeles.
Torna in Italia per l’uscita del romanzo – Il figlio bastardo della società (0111 Edizioni – 2013) – e firma la sceneggiatura del cortometraggio Quando a Roma nevica, che gira numerosi festival nazionali e internazionali aggiudicandosi premi e consensi.
Dopo un breve periodo da speaker a Radio Popolare, Andrea entra come autore e sceneggiatore nella casa di produzione “Amanita Media”.

Per quanto cambino gli ambienti e le regole secondo cui scrivere, Andrea mantiene intatta l’incapacità di godersi un lavoro finito, perché già immerso fino al collo nel prossimo.